Salta al contenuto principale

INSIEME,

troviamo soluzioni

comprimi barra di ricerca

ITAS Pensplan Plurifonds

 

Briciole di pane

Home / ITAS Pensplan Plurifonds

Pensione complementare volontaria e copertura dei rischi di invalidità/morte/perdita autosufficienza

 

La pensione complementare
Poiché l’equilibrio fra entrate e uscite del sistema pensionistico è stato sconvolto dal fenomeno dell’invecchiamento della popolazione, anche l’Italia, come tutti i paesi economicamente avanzati, ha dovuto rivedere il proprio sistema previdenziale, riducendone progressivamente le prestazioni.
In futuro le entità delle pensioni pubbliche non potranno garantire un adeguato livello di risorse economiche. Si verificheranno, infatti, drastici tagli, specialmente per i lavoratori autonomi, fino alla riduzione delle prestazioni anche del 50% rispetto alle pensioni oggi erogate. Per compensare tali insufficienze sono stati varati specifici provvedimenti che hanno introdotto e agevolato nuove forme di risparmio volontario finalizzate alla costituzione di una pensione complementare aggiuntiva. I fondi pensione aperti sono forme di risparmio a medio/lungo periodo, realizzate mediante il versamento di contributi, che all’età pensionabile garantiscono l’erogazione di una pensione complementare da affiancare alla pensione erogata dall’Inps.

 

Il PensPlan Plurifonds è il fondo pensione aperto che ITAS Vita Spa (un ramo del Gruppo ITAS Assicurazioni) ha costituito in collaborazione con il PensPlan Centrum Spa nell’ambito dell’attuazione degli obiettivi della LR n. 3/97 sulla previdenza complementare.

 

Ogni aderente è libero di scegliere la somma e la periodicità di versamento. I contributi versati vengono quindi investiti sui mercati finanziari in base a sei diverse linee di investimento. Questo permette ad ogni aderente di individuare il profilo di rischio più adeguato alla propria situazione personale e adattarlo nel tempo alle proprie esigenze.
Uno dei vantaggi più consistenti, per chi aderisce ai fondi pensione, è offerto dalle agevolazioni fiscali. Infatti, i contributi versati, per sé o per i familiari fiscalmente a carico, sono deducibili dal reddito imponibile nel limite massimo di 5.164,57 € annui. Le prestazioni pensionistiche offerte dalla previdenza complementare saranno tassate in base ad un’aliquota compresa tra il 15% ed il 9% a seconda degli anni di adesione per quanto riguarda i contributi, mentre i rendimenti sono comunque tassati alla fonte sulla base di un’aliquota favorevole pari all’11%.

 

Per tutti gli associati al Confcommercio trentino

Per tutti gli associati Unione che intendono sottoscrivere PensPlan Plurifonds è previsto in aggiunta l’abbattimento per intero della commissione di entrata prevista. La convenzione con ITAS prevede, inoltre, indipendentemente dalla previdenza complementare, l’opportunità di avere altre coperture assicurative agevolate, contro i rischi dell’invalidità, della non autosufficienza e della morte.

 

  • Copertura del rischio morte
    Tale garanzia si presta a risolvere necessità importanti per una famiglia, perché è progettata per tutelare efficacemente la fonte primaria di reddito. La copertura per il rischio di premorienza garantisce infatti, in caso di decesso dell’assicurato, il pagamento ai beneficiari di una somma sotto forma di capitale.

  • Copertura del rischio d’invalidità permanente da infortunio e malattia
    La copertura in caso d’invaliditente prevede la liquidazione di una somma assicurata sotto forma di capitale qualora, a seguito di malattia o di infortunio, vi sia una perà totale permandita della capacità lavorativa.

  • Copertura del rischio di perdita dell’autosufficienza
    La copertura per la non autosufficienza (long term care) è in grado di garantire una rendita vitalizia in caso di perdita delle capacità di compiere le normali funzioni della vita quotidiana. La rendita ottenibile è personalizzabile e  proporzionale al premio annuo pagato.

 

Informazioni

Per dettagliate informazioni sulle proposte e sulle condizioni riservate ai soci dell’Unione ed ai loro familiari è possibile rivolgersi

  • al Patronato Enasco presso la sede dell’Unione, in via Solteri 78 a Trento (tel. 0461/880471),

  • presso gli uffici di Trento Centro (piazzetta del Sas, 4 - tel. 0461/236071) e di Predazzo (via Monte Mulat, 17 - tel. 0462/500087)

  • ed anche alle Agenzie del Gruppo ITAS Assicurazioni nei principali comuni del Trentino.

Di seguito è possibile richiede informazioni attraverso il modulo on-line.

(Messaggio promozionale riguardante forme pensionistiche complementari - prima dell’adesione leggere la nota informativa e il regolamento consultabile QUI).