Salta al contenuto principale

INSIEME,

troviamo soluzioni

comprimi barra di ricerca
 

Briciole di pane

Home / Tanti riconoscimenti per i campeggi trentini: dalle 5 stelle ANWB alla top ten KoobCamp

Tanti riconoscimenti per i campeggi trentini: dalle 5 stelle ANWB alla top ten KoobCamp

15/12/2017

Grandi soddisfazioni in questo periodo per i campeggi trentini: il mondo del turismo all’aria aperta in Trentino si è infatti arricchito di nuovi ed importanti riconoscimenti.

Il Camping Village Lago di Levico, e il Camping Mario di Caldonazzo hanno ottenuto le 5 stelle di ANWB, l'Automobile club olandese. Tale ambito riconoscimento, che costituisce la massima aspirazione per ogni campeggio di qualità, è stato presentato ad inizio agosto in  un'affollata conferenza stampa alla quale è intervenuto, tra gli altri, anche l'assessore al turismo Michele Dallapiccola. L’assessore ha così avuto modo di evidenziare che "Questo è un risultato della squadra Valsugana; qui ci sono esempi imprenditoriali di eccellenza che vanno presi in considerazione per il loro valore ma anche per quanto possono virtuosamente generare per l'intera economia della valle". Presente all’evento anche il presidente di FAITA Trentino Livio Valentini che ha avuto modo di ricordare che i campeggi presenti sul territorio provinciale hanno una capacità ricettiva di circa 36 mila persone e nel 2016 hanno visto 2,2 milioni di pernottamenti con un giro d'affari di circa 60 milioni di euro, che arriva però a 180 milioni considerando l'indotto. La clientela è in gran parte straniera (60 %), circa 1200 gli occupati nel settore. Valentini ha quindi precisato come per i campeggi sia importante continuare ad investire: “Il turista olandese è per noi un cliente molto importante, perché arriva a luglio quando gli italiani vanno al mare, e quando parte lascia il posto agli italiani, per cui abbiamo due mesi pieni.  Il nostro settore è cambiato molto in questi anni, e il fatto che si sia realizzato solo un campeggio nuovo significa che sono migliorati quelli esistenti. Noi siamo complementari alla ricezione alberghiera, la richiesta è variegata. Quando siamo pieni ospitiamo ben 36 mila persone, occorrono 500 alberghi per ospitarle, e siamo solo 72 aziende. I frequentatori dei campeggi preferiscono l'aria aperta non perché spendono meno, e se lasciano 30 euro al giorno nella struttura, ne lasciano altri 60 sul territorio."

Sono quindi intervenuti anche Maurizio Rossini, direttore di Trentino Marketing e Stefano Ravelli, presidente dell'Apt Valsugana. Il primo ha detto che “Gli olandesi non regalano questi riconoscimenti, fanno ispezioni serie, i loro soci lo sanno e quindi poi seguono queste indicazioni e diventano un apporto economico a vantaggio anche ad altri operatori della Valsugana”. Tale aspetto è stato ribadito anche da Ravelli: “i due campeggi a 5 stelle, ai quali si aggiungono altri due camping a 4 stelle, sono eccellenze che ci permettono di vendere anche il resto dell'offerta, tanto è vero che sono aumentati anche gli stessi olandesi che soggiornano in albergo."

Emanuele Chiesa del Camping Mario di Caldonazzo ricorda come “tutto è partito 12 anni fa: ho capito che dovevo puntare sulla qualità, ho investito più di 4 milioni di euro per rinnovare la struttura ed ho visto che aumentando la qualità dell'offerta è aumentata anche la qualità dei clienti, che oggi cercano strutture all'avanguardia ma vogliono essere a contatto con la natura; non sono clienti di serie B e sono molto esigenti. Anche le altre strutture del lago stanno crescendo, la direzione giusta è quella della qualità. Non ci sentiamo arrivati ed abbiamo altre idee per il futuro."

Anche Andrea Antoniolli, titolare del Camping Village Lago di Levico. Antoniolli ha sottolineato che "Una grande energia ci muove, assieme all'onestà, al rispetto, all'allegria e alla passione. È  questo il nostro segreto: la passione unita all'innovazione e alla capacità di ogni collaboratore di assumersi responsabilità. Ogni azienda ha una propria cultura, che è la somma dei suoi valori, convinzioni e comportamenti. Esserne consapevoli è la formula del successo. Il premio è una tappa e abbiamo nuovi progetti tra cui un parco acquatico".

I due camping premiati da ANWB, si aggiungono così ad altri complessi turistici all'aria aperta del Trentino che già in passato avevano ottenuto tale qualifica: il Camping Vidor in Val di Fassa ed il Dolomiti Camping Village di Dimaro.

Quest’ultimo è recentemente entrato nella classifica 2017 dei 10 migliori Campeggi e Villaggi per lo Sport dal network turistico (specializzato nelle vacanze en plein air) KoobCamp che in un proprio comunicato sottolinea che “Sono sempre di più i turisti che scelgono i campeggi e i villaggi italiani come base per le vacanze attive, per sport ed escursioni all’aria aperta, grazie alla posizione privilegiata sul territorio e servizi dedicati a chi ama tenersi in allenamento”.

Nei 10 migliori Campeggi e Villaggi Wellness 2017 troviamo poi altri due campeggi trentini: il Camping al Lago di Ledro ed il Camping Vidor - Family & Wellness Resort a Pozza di Fassa.

I certificati di eccellenza KoobCamp, assegnati annualmente, rappresentano un premio agli sforzi fatti dalle strutture per andare incontro alle esigenze dei turisti e uno strumento al servizio dei turisti stessi, per una migliore organizzazione delle proprie vacanze.