Salta al contenuto principale

INSIEME,

troviamo soluzioni

comprimi barra di ricerca
 

Briciole di pane

Home / 91^ Adunata degli alpini | Ordinanza contingibile e urgente in materia di sicurezza urbana e a tutela dell'incolumità pubblica

91^ Adunata degli alpini | Ordinanza contingibile e urgente in materia di sicurezza urbana e a tutela dell'incolumità pubblica

08/05/2018

Informiamo che in occasione della Adunata degli Alpini il Sindaco del Comune di Trento ha emesso un’Ordinanza in materia di sicurezza urbana e a tutela dell'incolumità pubblica che, in sintesi, prevede i seguenti divieti:

dalle ore 08.00 di giovedì 10 maggio 2018 alle ore 06.00 di lunedì 14 maggio 2018:

1) negli spazi esterni pubblici e privati aperti al pubblico, situati all'interno delle zone "Rossa", "Arancione", "Blu" e nelle vie e piazze individuate come area di scioglimento della sfilata, il divieto di utilizzo di piastre, bracieri e simili sistemi di cottura.

Il divieto non si applica alle attività autorizzate al Comitato Organizzatore dell'Adunata (COA) e agli spazi commerciali su area pubblica assegnati con bando dall'Amministrazione in occasione dell'Adunata, purché gli strumenti di cottura rispondano ai requisiti di sicurezza richiesti dal bando;

2) agli esercenti le attività di vendita e/o somministrazione di alimenti e bevande, situati all'interno delle zone "Rossa", "Arancione", "Blu" e nelle vie e piazze individuate come area di scioglimento della sfilata, il divieto di utilizzare bicchieri in vetro per la somministrazione negli spazi esterni ai locali dedicati (plateatici dei pubblici esercizi e altre aree aperte al pubblico autorizzate alla somministrazione temporanea);

3) l'estensione del divieto di vendita su area pubblica in forma itinerante su tutto il territorio comunale;

4) il divieto di accesso e di circolazione all'interno nelle zona "Rossa", ai veicoli a braccia adattati per la vendita in forma itinerante

Si ricorda agli esercenti che rimangono in vigore le seguenti disposizioni in materia di alcol:

  • il divieto della somministrazione e della vendita di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione a soggetti minori di 18 anni;
  • il divieto di somministrare e vendere bevande alcoliche e superalcoliche dalle ore 03.00 alle ore 06.00 in tutti i pubblici esercizi, in spazi ed aree pubblici ovvero nei circoli privati (alberghi, ristoranti, bar, locali da ballo, ecc.);
  • i divieti previsti per la vendita e la somministrazione di bevande alcoliche ai soggetti infermi di mente o alle persone in stato di manifesta ubriachezza;
  • per i pubblici esercizi che rimangono aperti oltre le ore 24, l’obbligo di esposizione delle tabelle sugli effetti dell’assunzione di alcolici e della dotazione di un precursore (chimico o elettronico) per la rilevazione del tasso alcolemico, a disposizione dei clienti.

La Segreteria dell'Associazione Pubblici esercizi del Trentino (0461 880436) resta a disposizione per ogni ulteriore informazione.