Salta al contenuto principale

INSIEME,

troviamo soluzioni

comprimi barra di ricerca
 

Briciole di pane

Home / Ecommerce, momento formativo presso il CFP - UPT di Arco

I saluti del presidente Claudio Miorelli e della direttrice Giulia Baldoni

Ecommerce, momento formativo presso il CFP - UPT di Arco

Alessandro Dellanna e Matteo Calzà di Ixorateam relazionando sul commercio online

29/10/2018

“Se non vogliamo essere sostituiti da macchine dobbiamo formarci”. Affermazione forte questa e fatta da Walter Iori, direttore della sede di Arco del Centro di Formazione Professionale, Università Popolare Trentina, Scuola delle Professioni del Terziario di Arco, nel saluto introduttivo dell’incontro tenutosi questa mattina presso l’Aula Magna dell’Istituto nel quale si formano i futuri addetti delle professioni del Terziario. Il tema del commercio elettronico, o e-commerce, argomento alla base del momento formativo è stato affrontato successivamente da Alessandro Dellanna, amministratore delegato di Ixorateam di Trento promosso da Confcommercio Alto Garda e Ledro e SEAC S.p.A. in collaborazione, appunto con UPT.

Il saluto ai presenti è stato portato dal presidente di Confcommercio Alto Garda e Ledro Claudio Miorelli e dalla direttrice dott.ssa Giulia Baldoni : “siamo qui per imparare a crescere - ha detto Miorelli - e imparare ad usare gli strumenti necessari alla vendita online. I ragazzi che studiano devono imparare le regole di un mercato che quotidianamente si evolve. Regole uguali per tutti per un mercato uguale per tutti - ha rimarcato Miorelli - ma che purtroppo qualcuno non rispetta. Oggi, però, qualcuno ha iniziato a capire che una presenza “fisica” in questo settore è necessaria, dunque non solo macchine a automazione ma che anche donne e uomini capaci devono stare dietro al commercio online. Siamo qui per imparare e mettere in pratica”.

Giulia Baldoni ha quindi invitato gli associati presenti a fare tesoro del momento formativo e di tornare in azienda con spunti di riflessione che potranno divenire azioni concrete all’interno dei punti vendita.

Alessandro Dellanna ha “coinvolto” i presenti con domande tese ad individuare le caratteristiche di un buon “Store Manager” che vanno dalla professionalità alla competenza, dal sapere organizzare (logistica) all’empatia, dalla conoscenza delle lingue alle tecniche di vendita, passando poi ad analizzare il “Convention Rate”, la capacità di convertire una visita in una vendita (che cambia se offline o online) passando per l’ ”interfaccia” che lascia capire al cliente se il proprio sito web è ben posizionato in rete, quali prodotti si offrono e la loro descrizione fino al prezzo d’acquisto, cosa questa che si posizione al quarto posto di una classifica in cui si guarda si al risparmio ma anche, e soprattutto alla qualità della merce, rapidità di consegna e tempestività delle risposte e/o cambio merce.

Si sono poi affrontati diversi temi tra cui il confronto tra il SEO Specialyst (Search Engine Optimization), in altre parole la figura che contribuisce a rendere “appetibile” il proprio sito web per il commercio online sui motori di ricerca, le competenze digitali per la gestione dei canali di vendita, le strategie di marketing dell’azienda in relazione agli obiettivi commerciali, l’analisi della concorrenza in modo da posizionare la propria azienda in modo competitivo e visibile sul web. Argomenti questi esplicati da Massimo Calzà, responsabile operativo sempre di Ixorateam.