Salta al contenuto principale
foto4 foto2 foto3foto1

INSIEME,

troviamo soluzioni

 
comprimi barra di ricerca
 

Briciole di pane

Home / Fatturazione elettronica: le novità dal 1° luglio 2019

Fatturazione elettronica: le novità dal 1° luglio 2019

25/06/2019

L’Agenzia delle entrate con la recentissima circolare 14/E del 17 giugno 2019 ha fornito degli importanti chiarimenti relativi agli obblighi di fatturazione elettronica. La citata circolare contiene numerosi chiarimenti, fra i quali si evidenziano quelle che riguardano la data da indicare in fattura (sia immediata che differita), a decorrere dal 1° luglio 2019.

Si ricorda che, a partire dal 1° luglio 2019, la fattura immediata può essere emessa entro 10 giorni dalla data di effettuazione dell’operazione (anziché entro le ore 24 del giorno in cui l’operazione è avvenuta). Si ricorda che il decreto crescita, in corso di conversione dal parlamento, prevede un allungamento di tale termine a 12 giorni. Al riguardo la citata circolare 14/E, nel capitolo 3.1, fornisce importanti chiarimenti su come deve essere emessa la fattura immediata (formulando anche tre esempi a cui si rinvia). Il testo della circolare è disponibile sul sito www.unione.tn.it.


Fatturazione differita: disciplina e tempistica della fattura differita non hanno subito modifiche per effetto della citata novità legislativa. Nella citata circolare è stato precisato che, nel caso di fattura elettronica emessa a fronte di diversi documenti di trasporto, sulla stessa è possibile indicare una sola data, in particolare quella dell’ultima operazione (che corrisponde all’ultimo DDT).


Esempio: un soggetto ha effettuato in un mese tre cessioni documentate da D.D.T. in data 4-17-28 agosto 2019. Sulla fattura elettronica, che può essere emessa entro il 15 settembre 2019, nel campo DATA va indicata la data del 28 agosto 2019

Per informazioni


Servizi Imprese CAF Srl, dott. Mauro Longo (tel. 0461/880600)