Salta al contenuto principale
foto4 foto3 commercio al dettaglio foto1

INSIEME,

troviamo soluzioni

 
comprimi barra di ricerca
 

Briciole di pane

Home / Fondo di solidarietà del Trentino, Giannina Montaruli eletta presidente

Fondo di solidarietà del Trentino, Giannina Montaruli eletta presidente

Unanimità per la responsabile dell’ufficio relazioni sindacali e lavoro di Confcommercio Trentino

27/04/2021 da Ufficio stampa

TRENTO. È Giannina Montaruli la nuova presidente del Fondo di Solidarietà del Trentino. I componenti del comitato amministratore hanno votato all’unanimità la responsabile dell’Ufficio relazioni sindacali e lavoro di Confcommercio Trentino. Al suo predecessore i ringraziamenti dell’organizzazione datoriale.

«È un risultato molto importante - commenta il vicepresidente di Confcommercio Trentino con delega alle politiche del lavoro Marco Fontanari - che ci fa piacere, anche per la grande competenza riconosciuta alla nostra funzionaria Giannina Montaruli. Come Confcommercio Trentino vogliamo anche ringraziare la struttura dell’Inps, il comitato amministratore precedente e il presidente Grosselli per quanto sono riusciti a fare in un contesto difficile come quello del Covid-19. I prossimi mesi non saranno sicuramente più facili, anzi, quasi sicuramente il Fondo sarà chiamato ad operare ancora in una situazione critica, ponendosi al fianco delle imprese e dei lavoratori per supportarli e introducendo nuovi strumenti a sostegno del nostro tessuto economico».

Trentina d’adozione, oltre trent'anni di esperienza presso la pubblica amministrazione (Regione Lombardia prima e Provincia di Bergamo, poi), Giannina Montaruli è stata responsabile del Servizio "Politiche del Lavoro - Centri per l'Impiego e Attività Produttive" della Provincia di Bergamo, affrontando in particolare le politiche attive e passive del lavoro: programmazione e gestione degli interventi di Politica attiva del Lavoro, gestione procedure connesse agli ammortizzatori sociali (compresa la gestione operativa   delle  procedure di Cassa integrazione in deroga), coordinamento dei Centri per l'Impiego provinciali, promozione e sostegno delle reti territoriali nell'ambito del mercato del lavoro (costituzione di reti tra Servizi pubblici per l'impiego con gli enti accreditati ai servizi per il lavoro territoriali), gestione delle crisi aziendali. Presso l’ente lombardo seguiva anche i rapporti con le Associazioni datoriali e le Organizzazioni sindacali in materia di politiche del lavoro. Dal marzo 2017 è responsabile dell’Ufficio Relazioni sindacali e Lavoro di Confcommercio Trentino.