Salta al contenuto principale
foto4 foto2 foto3foto1

INSIEME,

troviamo soluzioni

 
comprimi barra di ricerca
 

Briciole di pane

Home / Informazioni sul Coronavirus in Trentino

Ultimo aggiornamento - 27 febbraio 2020

Informazioni sul Coronavirus in Trentino

Qui trovi le risposte alle principali domande sul tema

27/02/2020

Una vacanza in Trentino comporta dei rischi?

Allo stato attuale, il Trentino non è una destinazione a rischio: non ci sono infatti sul territorio persone affette da Coronavirus.

 

Avrò difficoltà ad arrivare in Trentino e a rientrare a casa?

Al momento non ci sono interruzioni o cancellazioni per quanto riguarda i trasporti verso il Trentino, né verso l'Italia o dall'Italia verso l’estero. La frontiera con l’Austria è regolarmente aperta, così come sono aperte tutte le altre frontiere. Gli aeroporti e i mezzi pubblici operano con regolarità. Non c’è dunque nessuna difficoltà né ad arrivare nel nostro territorio né a rientrare nel proprio Paese. Qualche nazione sta adottando misure specifiche di prevenzione, che riguardano principalmente le persone provenienti dalle aree a rischio. Per informazioni attendibili e sempre aggiornate, consigliamo di visitare il sito del proprio Ministero degli Esteri.

 

Gli impianti sciistici sono aperti?

Tutti i servizi sono garantiti in Trentino. Le strutture ricettive e gli impianti sciistici sono regolarmente aperti così come sono regolarmente aperti musei, cinema, ristoranti, rifugi, bar o altri luoghi di intrattenimento.

 

Quali precauzioni il sistema sanitario trentino ha preso per proteggere residenti ed ospiti?

La situazione viene costantemente monitorata dalle autorità sanitarie locali, che attraverso l'adozione di azioni e misure specifiche di prevenzione, sono in grado di garantire il controllo sanitario sul territorio trentino.Tutti i gestori di strutture ricettive sono invitati a comunicare  al numero 112 l' eventuale presenza di ospiti provenienti dai comuni italiani classificati come “zona rossa”, in modo da consentire al personale sanitario locale di intervenire tempestivamente se necessario. Inoltre, è stata intensificata la disinfezione giornaliera di treni regionali e di tutti i mezzi di trasporto pubblico locale.

 

Avrò problemi a soggiornare in Trentino se provengo dalla Lombardia o dal Veneto?

No, nessuno. Eventuali restrizioni sono riportate sui siti informativi delle regioni di provenienza.

 

Posso cancellare la mia vacanza?

Il Trentino non è classificato come area a rischio, per cui non c’è nessun motivo di cancellare il proprio soggiorno. Pertanto, la disdetta delle prenotazioni effettuate prevede l’applicazione delle condizioni generali di annullamento della singola struttura ricettiva. La caparra o l’acconto verranno invece restituiti solo se si tratta di casi di “forza maggiore” – ovvero soggiorni relativi a gite di scuole italiane; persone in quarantena o residenti in aree in cui è stato disposto il divieto di allontanamento.

 

In caso di difficoltà a chi posso rivolgermi?

La centrale unica di emergenza del Dipartimento della Protezione Civile di Trento ha creato un numero verde 800867388 (multilingua) per informazioni tecniche e sanitarie sul Coronavirus. Il numero è attivo dalle 8 alle 20. Per ricevere maggiori informazioni è sempre attivo anche il numero 1500, mentre il 112 va contattato solo per le emergenze.