Salta al contenuto principale
foto4 foto3 commercio al dettaglio foto1

INSIEME,

troviamo soluzioni

 
comprimi barra di ricerca
 

Briciole di pane

Home / Proroga della moratoria sui finanziamenti

Il Decreto Sostegni bis sposta al 31 dicembre 2021 il termine

Proroga della moratoria sui finanziamenti

L'adesione non è automatica: va comunicata entro il 15 giugno 2021

08/06/2021 da Ufficio stampa

Segnaliamo che il decreto Sostegni bis ha esteso la moratoria sui finanziamenti al  31 dicembre 2021. La proroga riguarda non solo i mutui ed i canoni di leasing, ma anche tutta la classica operatività di breve termine, dalla cassa agli anticipi fino ai finimport e ai finanziamenti bullet.

Come in passato la  moratoria riguarda i soggetti di dimensione più contenuta, ovvero le Pmi di definizione comunitaria, le microimprese, le partite Iva e le ditte individuali.

Segnaliamo che operativamente la proroga della moratoria non è automatica, e pertanto le imprese che vogliono beneficiare di questa ulteriore proroga dovranno attivarsi, in quanto l’articolo 16 del Dl Sostegni bis stabilisce che siano le imprese interessate a dover effettuare una comunicazione nei confronti dei soggetti finanziatori.

In assenza di comunicazione dell’impresa si fuoriesce dalla moratoria e si deve riprendere a pagare i flussi finanziari alle banche.

La comunicazione deve essere effettuata entro il 15 giugno 2021. Invitiamo  pertanto le imprese associate verificare al più presto la convenienza a usufruire della nuova proroga. La norma non prevede forme particolari per la comunicazione. Quindi l’impresa potrà farlo anche tramite una semplice Pec che dia la prova della ricezione da parte dell’istituto finanziario. 

Rispetto al passato, la proroga si applica soltanto alla quota capitale il che dovrebbe comportare invece il pagamento degli interessi.