Salta al contenuto principale
foto4 foto3 commercio al dettaglio foto1

INSIEME,

troviamo soluzioni

 
comprimi barra di ricerca
 

Briciole di pane

Home / Sostegni alle imprese del Comune di Trento: al via le domande

Il contributo massimo è di 14 mila euro per ciascun impresa a fronte di un investimento minimo di 5 mila euro

Sostegni alle imprese del Comune di Trento: al via le domande

Via Belenzani stanzia 700 mila euro per sostenere la continuità delle attività economiche

06/09/2021 da Ufficio stampa

L’avviso pubblico predisposto dal servizio Sviluppo economico si affianca all’accordo “Sostegno alle imprese di Trento”, sottoscritto a metà luglio da Comune, Cassa di Trento, Confidi Trentino Imprese e Cooperfidi, che definisce le modalità di accesso a mutui a tasso agevolato, e punta a sostenere la continuità delle attività economiche e a favorire nuove iniziative imprenditoriali.

I contributi sono destinati alle microimprese con sede operativa nel territorio del Comune di Trento che svolgono attività di somministrazione al pubblico, commerciale in forma ambulante o al dettaglio, artigianale, artigianale di servizio alla persona, di agriturismo con somministrazione al pubblico, palestre e centri sportivi al chiuso. Possono beneficiare del contributo anche coloro che intendano aprire una nuova attività economica in questi settori.

La somma complessiva destinata agli imprenditori locali è pari a 700mila euro, ed è destinata ad agevolare spese di investimento, funzionali all’attività economica: interventi finalizzati alla riqualificazione acustica, spese per opere edili, murarie, adeguamento degli impianti, acquisto di macchinari, attrezzature ed apparecchi, impianti per la diffusione sonora provvisti di limitatore audio, acquisto di arredi e corpi illuminanti, adozione/aggiornamento di dotazioni informatiche.

Le agevolazioni sono concesse in forma di contributo a fondo perduto nella misura del 60 per cento della spesa. L’ammontare massimo del contributo per singolo beneficiario è pari a 14mila euro, la spesa minima per essere ammessi al contributo è pari a 5mila euro.

Il contributo può essere erogato anche per il rimborso delle spese di acquisizione garanzie di Confidi Trentino Impresa o di Cooperfidi, comprensive delle commissioni richieste da Mediocredito Centrale per la riassicurazione della Garanzia nonché da altri istituti di credito che hanno aderito all’accordo stipulato con il Comune. In questo caso le spese sono rimborsate al 100 per cento e non concorrono al raggiungimento dell’ammontare massimo del contributo.

Le domande di contributo possono essere presentate dal 6 settembre al 20 dicembre, inviando l’apposito modulo di domanda tramite posta elettronica a: servizio.sviluppoeconomico@pec.comune.trento.it indicando quale oggetto: “Domanda di contributo  - fondo per il sostegno e la riqualificazione delle attività economiche del comune di Trento - anno 2021”.

I contributi saranno erogati sulla base dell’ordine di presentazione della richiesta e fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Il testo completo dell’avviso pubblico e il modulo di domanda sono disponibili sul sito del Comune di Trento.