Salta al contenuto principale
foto4 foto2 foto3foto1

INSIEME,

troviamo soluzioni

 
comprimi barra di ricerca
 

Briciole di pane

Home / Via al progetto “Rovereto città sicura, accogliente ed ospitale”. Emessa l’autorizzazione per oltre 40 plateatici e strutture mobili

Via al progetto “Rovereto città sicura, accogliente ed ospitale”. Emessa l’autorizzazione per oltre 40 plateatici e strutture mobili

La soddisfazione dell'Unione Commercio e Turismo ed il ringraziamento all'Amministrazione comunale per questo primo passo concreto ed immediato a supporto delle attività economiche

29/05/2020

Fin dall’avvio del lockdown conseguente al diffondersi del coronavirus, l’Unione Commercio e Turismo di Rovereto e Vallagarina si è attivata chiedendo ai Comuni della Vallagarina di essere coinvolta nel definire i necessari interventi d’urgenza ed un piano organico per la “fase 2” di ripartenza, con interventi urgenti e misure finanziarie a supporto delle imprese. Immediato il confronto con l’Amministrazione comunale di Rovereto, impegnata a definire una strategia complessiva delineata nel documento “Interventi di urgenza e nuova strategia per la ripartenza della città di Rovereto”.

Uno dei primi passi è stato quello di pubblicare un avviso pubblico per raccogliere le manifestazioni d’interesse per l’installazione di plateatici (anche in ampliamento di quelli già esistenti) per i pubblici esercizi ma anche di strutture mobili per le attività commerciali che, alle prese con le limitazioni all’ingresso dei clienti nei negozi, hanno avuto la possibilità di chiedere spazi esterni. Oltre una cinquantina le richieste pervenute, che un apposito gruppo di lavoro, cui hanno partecipato i funzionari del Servizio Tecnico e del Territorio, gli agenti del Corpo della Polizia Locale, i funzionari del Servizio Sviluppo economico ed anagrafe, un rappresentante dell’Unione commercio e turismo, guidato dagli assessori Maurizio Tomazzoni e Ivo Chiesa, ha visionato in tempi brevi. Per accelerare l’iter di concessione l’Unione ha presentato un’unica richiesta per conto di tutti gli operatori, che è stata rilasciata oggi, al termine di un momento di verifica finale.

Pressochè tutte le domande sono state accolte, esclusi pochi casi nei quali mancavano le condizioni minime di sicurezza. Un apposito provvedimento verrà emanato per quanto riguarda l’area di via Mercerie, via Rialto e via Valbusa, nella quale sono state presentate diverse richieste ma che necessita di un intervento sulla viabilità viste le caratteristiche delle vie interessate.

L'intero pacchetto di provvedimenti verrà accompagnato e supportato dallo slogan "Rovereto città sicura, accogliente ed ospitale", sotto la cui egida verrà organizzata anche una campagna promozionale, rappresentando la sicurezza sanitaria ed il rispetto delle regole previste dai protocolli di prevenzione Covid-19 un'assoluta priorità.

“Siamo sicuramente soddisfatti per questo primo provvedimento emanato dall’Amministrazione comunale - commenta il presidente dell’Unione Marco Fontanari -, che è tra quelli che avevamo chiesto con urgenza. Avevamo sottolineato che il fattore tempo è fondamentale per affrontare con tempestività quest’emergenza senza precedenti che devono fronteggiare gli operatori economici. Ora che quasi tutte le imprese hanno potuto riprendere l’attività comincia la fase più delicata perché la sfida è quella di far tornare la clientela ad acquistare nei negozi ed a consumare nei pubblici esercizi dopo oltre due mesi di chiusura e di limitazioni alla libertà di spostamento dei cittadini. Ringrazio il sindaco Valduga, la giunta e tutta la struttura comunale che si sta impegnando al massimo per mettere in campo tutti i provvedimenti necessari in questa fase così delicata, dai dirigenti ai funzionari ed alla Polizia locale. Noi proseguiamo con il nostro massimo impegno per attuare anche le altre misure necessarie per sostenere la ripartenza delle imprese e nei prossimi giorni seguiranno altre importanti novità, non solo a Rovereto ma anche negli altri Comuni della Vallagarina e con piacere segnaliamo che anche le amministrazioni di Ala e Mori hanno emanato un avviso per la concessione di plateatici e spazi esterni per le attività commerciali”.