Salta al contenuto principale
foto4
foto3commercio al dettagliofoto1

INSIEME,

troviamo soluzioni

 
comprimi barra di ricerca
 

Briciole di pane

Home / BONUS VACANZA TRENTINO

BONUS VACANZA TRENTINO

08/09/2020

Una vacanza, per essere indimenticabile, non ha bisogno di tanto. Ha però sicuramente bisogno di regalarci emozioni. E non serve percorrere migliaia di chilometri per trovarle. A volte, basta voltare l’angolo ed immergersi nelle bellezze ad un passo da casa. Quelle che spesso non visitiamo perché pensiamo siano sempre lì ad aspettarci.

Le meraviglie in Trentino sono ovunque, basta saperle cogliere. Sono custodite nelle tipicità preziose, naturalistiche e culturali, come le lingue e i dialetti o nelle ricette, che cambiano e sfumano anche dentro il raggio di pochi chilometri. Le puoi trovare nei sentieri, nei percorsi da fare in bici, nei profili delle nostre amate montagne, nei borghi pieni di vita, di chiese e botteghe, nei laghi in cui fare un tuffo e rigenerarsi da ogni fatica.

Nella seduta di venerdì 21 agosto 2020 la Giunta provinciale ha approvato la deliberazione che dà il via al "Bonus vacanza Trentino".

A scopo riassuntivo si ricorda che sono previsti due bonus:

  • il primo del valore di 50 Euro a persona per chi fa almeno tre pernottamenti consecutivi nella stessa struttura;
  • il secondo del valore di 100 Euro a persona per chi fa almeno sette pernottamenti consecutivi nella stessa struttura.

Il bonus è riconosciuto a soggetti che hanno la residenza in Trentino e che fanno vacanza in provincia di Trento, è cumulabile con bonus statale e può essere utilizzato anche più volte.

Danno diritto a ricevere il bonus i pernottamenti presso le seguenti strutture ricettive:

gli esercizi alberghieri, gli esercizi di affittacamere, gli esercizi rurali, i  bed and breakfast, le case e gli appartamenti per vacanze, gli ostelli per la gioventù,le case per ferie, gli alberghi diffusi, le strutture ricettive all'aperto, gli esercizi agrituristici, i rifugi alpini ed escursionistici.

Sono esclusi gli alloggi per uso turistico: ciò significa che il pernottamento in queste strutture non dà diritto ad ottenere il bonus vacanza trentino.

Per le strutture ricettive non è necessaria alcuna adesione o alcun accreditamento.

Per ricevere il bonus vacanza trentino gli ospiti devono presentare un documento fiscale che riporti almeno queste indicazioni:

a)            denominazione, indirizzo e Partita Iva/Codice Fiscale della struttura ricettiva;

b)           la data di arrivo e di partenza, o in alternativa il numero di notti del soggiorno;

c)            nome, cognome e Codice Fiscale dell'intestatario della fattura/ricevuta fiscale;

d)           numero degli ospiti paganti cui la fattura/ricevuta fiscale si riferisce;

e)           quietanza di pagamento.

PERIODO DI VALIDITA'

Il periodo valido ai fini del bonus va dal 1 luglio al 30 novembre. Tuttavia la deliberazione attuativa è stata adottata in data successiva al 1 luglio. E' quindi possibile che alcuni ospiti abbiano un documento fiscale che non riporta tutti i dati necessari.

In questo caso il richiedente può allegare alla documentazione fiscale una attestazione della struttura ricettiva che riporta tutte le indicazioni richieste. Le strutture quindi potranno ricevere dai loro clienti una richiesta in tal senso alla quale si chiede di corrispondere. Poi i clienti allegheranno questa dichiarazione alla loro richiesta di contributo.

Anche nel caso in cui un cliente abbia prenotato attraverso un'agenzia di viaggio o un'altra modalità, è possibile che richieda l'attestazione integrativa.

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DA PARTE DEI CLIENTI

La Provincia ha predisposto un portale su cui presentare le richieste di contributo, attivo dal 26 agosto 2020. Il portale reca tutte le indicazioni necessarie per presentare la richiesta, nonché una serie di domande e risposte utili per facilitare la presentazione.

Qui di seguito il link

https://ripartitrentino.provincia.tn.it/

Al portale si accede o tramite SPID o Carta Servizi CNS/CPS. Per gli utenti sprovvisti di SPID o CNS/CPS è comunque possibile presentare domanda autocertificando i propri dati.

Sul portale sono indicati i casi particolari, come la vacanza che inizia prima del 1 luglio o termina dopo il 30 novembre, come la vacanza che viene a costare meno del valore del bonus e tutte le altre circostanze che possono verificarsi.

RICHIESTA INFO

E' possibile anche scrivere una mail a: bonusvacanza@provincia.tn.it